Pfizer presente all'ASCO 2011 con un'ampia pipeline in oncologia

Roma, 17 maggio - Pfizer presenterà all'ASCO 2011 - 47° Meeting Annuale dell'American Society of Clinical Oncology - più di 30 abstracts di studi clinici, inclusi quelli riguardanti molecole in fase di sperimentazione come axitinib, crizotinib, e bosutinib, e quelli relativi a Sutent ® (sunitinib malate) condotti in diversi tipi di tumore. Il Congresso, che si terrà a Chicago dal 3 al 7 giugno prossimo, costituirà l'occasione per mostrare anche i dati su molecole in fase iniziale di sviluppo, esaminati e focalizzati sui meccanismi che stanno dietro ai processi di crescita del tumore. 

"I risultati delle ricerche che saranno presentati all'ASCO, mettono in evidenza l'impegno di Pfizer nell'identificare nuove tipologie di trattamenti per migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da cancro," dichiara il Dott. Mace Rothenberg, senior vice president dello sviluppo clinico e del Medical  Affairs per la Business Unit Oncology di Pfizer. "Siamo onorati di poter presentare dati che dimostrano l'efficacia e la tollerabilità di molte delle nostre molecole in fase avanzata di sviluppo, come anche di evidenziare la ricerca clinica nelle fasi più precoci, la quale sta approfondendo meccanismi chiave e promettenti "pathways" per lo sviluppo di nuovi potenziali approcci terapeutici, verso alcuni tumori oggi molto difficili da trattare."

In particolare, verranno presentati i risultati dello studio pivotale di fase 3 di confronto di axitinib vs sorafenib in pazienti con carcinoma renale in stadio avanzato, già precedentemente trattati, mentre per crizotinib saranno illustrati i primi dati di sopravvivenza globale in pazienti con carcinoma polmonare (non a piccole cellule) in stadio avanzato ALK-positivi. 



Scheda pipeline Pfizer