Grameen Health e Pfizer in partnership, per una sanità sostenibile nei paesi più poveri del mondo

Roma, 24 settembre 2008 - Grameen Health, un'affiliata della Grameen Bank pioniera del micro-credito, e Pfizer hanno annunciato oggi di aver siglato una partnership per esplorare nuovi modelli di erogazione sanitaria sostenibile nei paesi in via di sviluppo.

I due partner valuteranno varie soluzioni possibili al fine di migliorare il sistema di erogazione sanitaria già previsto nell'ambito di Grameen Health in Bangladesh. Per la fine dell'anno, saranno identificati i modelli più appropriati, che potranno essere replicati in altri paesi dove la popolazione vive con meno di 3,000 dollari l'anno. Da parte sua, Pfizer ha coinvolto nel progetto alcuni dei suoi dipendenti più preparati su questo fronte, che provvederanno il necessario supporto tecnico e consulenziale.

"Siamo contenti di questa collaborazione con Pfizer, che condivide con noi l'idea che è possibile trovare soluzioni per migliorare l'accesso alle medicine e all'assistenza in maniera socialmente responsabile e sostenibile, oltre che commercialmente fattibile", ha detto il professor Muhammad Yunus, che con Grammen Bank, da lui fondata e diretta, è stato insignito nel 2006 del Premio Nobel per la Pace.

"Noi crediamo che il successo di Grameen nella finanza innovativa affiancata all'esperienza di Pfizer nel campo della salute possiedano un grande potenziale per migliorare la vita di milioni di pazienti", ha affermato Hean-Michel Halfon di Pfizer Inc. "Questa partnership è la prima di molte iniziative a supporto di una più ampia strategia di Global Access, che si pone l'obiettivo di sviluppare modelli di finanziamento ed erogazione sanitaria non convenzionali, sostenibili ed efficienti".

English version

Per maggiorni informazioni visita Pfizer.com