Pfizer Inc ha trasmesso alla Food and Drug Administration il dossier per la registrazione di sunitinib malato (SU11248)


Roma, 22 agosto 2005. In una nota dello scorso 10 agosto, Pfizer Inc. comunica di avere trasmesso alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense una New Drug Application (dossier per la registrazione) per il proprio nuovo farmaco antitumorale sunitinib malato (SU11248)*.

Nel dossier, Pfizer chiede all'FDA di approvare sunitinib malato per il trattamento del tumore gastrointestinale stromale (GIST) maligno e per il carcinoma a cellule renali metastatico nei pazienti che non tollerano le opzioni terapeutiche convenzionali o i cui tumori non rispondono a esse.

L'FDA ha ammesso sunitinib malato al procedimento di registrazione accelerata, dal momento che il nuovo farmaco promette un significativo beneficio rispetto alle terapie disponibili nel trattamento di condizioni patologiche potenzialmente letali per le quali non esistono cure.

Sunitinib malato è un chemioterapico orale a bersaglio multiplo che associa un meccanismo d'azione anti-angiogenico e uno citotossico, così da bloccare l'apporto ematico al tumore e attaccare nello stesso tempo le cellule che lo formano. Nell'ambito del programma di studi clinici organizzato da Pfizer, oltre duemila pazienti sono stati trattati con sunitinib malato.

Sunitinib malato "molecola sviluppata da Pfizer" viene sperimentato anche, da solo e in associazione con altri farmaci, nel trattamento di numerosi altri tumori solidi, tra cui le neoplasie maligne della mammella, del polmone, della prostata e del colon-retto.

Sunitinib malato è uno dei primi appartenenti a una nuova classe di farmaci aventi come bersaglio specifici recettori proteici multipli chiamati recettori della tiroxina chinasi (RTKs). Si ritiene che l'inibizione di questi RTKs possa deprivare il tumore del sangue e dei nutrienti che lo fanno crescere e, nel contempo, distruggere le cellule neoplastiche che lo formano.

Pfizer è impegnata nel miglioramento delle conoscenze scientifiche sul cancro e nella scoperta di nuovi farmaci capaci di rispondere ai bisogni insoddisfatti dei malati di tumore. Pfizer considera l'oncologia un'area di ricerca prioritaria e indirizza una significativa percentuale dei propri investimenti in ricerca e sviluppo alla scoperta e al perfezionamento di terapie innovative per il trattamento dei tumori della mammella, del colon-retto e di altri organi e apparati.

* Sutent, Pfizer


Per ulteriori informazioni:
Pfizer Italia Srl
Dipartimento Comunicazione 
       Tel. + 39 06 33182456
       Fax + 39 06 33625811