Nuove opzioni terapeutiche per il trattamento del virus hiv - anche l'italia in un programma internazionale


Pfizer annuncia l'avvio di un Expanded Access Program per maraviroc, antagonista del recettore CCR5 dell'HIV nelle ultime fasi di sviluppo clinico  

NEW YORK - 30 Novembre 2006 - Pfizer Inc. ha annunciato oggi l'avvio di un Programma di Accesso Allargato (EAP - Expanded Access Program) multinazionale per rendere disponibile maraviroc, antagonista del recettore CCR5 attualmente in Fase 3 di sviluppo, per pazienti pluritrattati affetti da HIV/AIDS con virus CCR5 tropico e con opzioni terapeutiche limitate. Dopo le ultime revisioni e approvazioni regolatorie del protocollo di studio EAP, il programma verrà avviato nei primi mesi del 2007 in oltre 30 paesi, Italia compresa, dove la partenza dello studio è prevista per il mese di aprile. Complessivamente saranno circa 600 gli sperimentatori e 6000 i pazienti coinvolti. Lo studio proseguirà nei rispettivi paesi fino al momento dell'immissione in commercio del farmaco.

Per oltre 15 anni i programmi di Expanded Access sono serviti a rendere disponibili i farmaci antiretrovirali per i pazienti prima dell'arrivo del medicinale sul mercato. I programmi EAP hanno salvato molte vite permettendo l'accesso a farmaci salvavita per quei pazienti privi ormai di qualsiasi opportunità terapeutica per problemi di resistenza o altre complicazioni legate al regime di trattamento. L'EAP di maraviroc permetterà ai pazienti di utilizzare questo farmaco in anticipo.
Maraviroc è il primo di una nuova classe di farmaci in sviluppo per l'HIV conosciuti come antagonisti del recettore CCR5, che agiscono diversamente dai farmaci antiretrovirali attualmente disponibili impedendo al virus di introdursi nelle cellule bloccando l'accesso principale, il co-recettore CCR5.