Tabagismo

Pfizer è impegnata a tutto campo per aiutare chi vuole smettere di fumare.
Pfizer ha studiato e sviluppato il primo farmaco da prescrizione destinato a combattere la dipendenza dal fumo. Per la prima volta quindi il medico ha avuto a disposizione uno strumento farmacologico concreto, perchè elimina il desiderio di fumare e riduce i sintomi dell'astinenza (ansia, difficoltà di concentrazione, irritabilità e insonnia), da affiancare al supporto psicologico per aiutare i propri pazienti a smettere di fumare.

Il fumo infatti non deve essere considerato soltanto una "cattiva abitudine", ma una vera e propria malattia cronica, soggetta a ricadute e associata a una condizione di dipendenza.

Ogni anno, in Italia, Il fumo provoca circa 80mila morti, un terzo dei quali è causato da malattie polmonari croniche; un terzo da tumori soprattutto, ma non solo, delle vie respiratorie; un terzo da patologie cardiovascolari.

La terapia della disassuefazione dal fumo aiuta a prevenire le malattie croniche più diffuse e costose, affermandosi come valore per la comunità. Con l'aiuto del medico le probabilità di riuscire a smettere di fumare in maniera definitiva possono raddoppiare o quadruplicare rispetto a tentativi autonomi del fumatore.