Obbligo di Trasparenza

Pubblicazione dei dati relativi ai rapporti tra imprese e medici: Obbligo di Trasparenza

A partire dal 22 giugno sono disponibili i dati relativi ai rapporti di collaborazione, riferiti al 2017, tra Pfizer S.r.l e Pfizer Italia S.r.l e gli Operatori sanitari (HCPs) e le Organizzazioni sanitarie (HCOs), oltre agli investimenti in Ricerca e Sviluppo (R&D).

Trasparenza assoluta con la pubblicazione di questi dati è la scelta che le imprese del farmaco hanno fatto con piena convinzione, adottando il Codice sulla disclosure di Farmindustria, in attuazione del Codice EFPIA (Federazione Europea delle Associazioni e delle Industrie Farmaceutiche). Per maggiori informazioni sul Codice visitare il sito EFPIA. Per quanto riguarda l'applicazione del Codice EFPIA in Italia, consultare il sito web dell'associazione italiana Farmindustria.

La collaborazione, già da tempo molto ben regolata, tra imprese del farmaco e medici si articola in diversi ambiti di attività:

  • ricerca e sviluppo di nuovi farmaci attraverso gli studi clinici svolti negli ospedali, nelle università e nelle strutture sanitarie pubbliche e private;
  • consulenze scientifiche;
  • seminari e convegni scientifici, che offrono informazione e aggiornamento;
  • supporto ai congressi e corsi ECM (Educazione continua in medicina) organizzati da strutture pubbliche, università, società scientifiche e provider accreditati ECM (si intendono incluse le società commerciali accreditate presso l'AGENAS in educazione continua in medicina, considerate HCO ai fini EFPIA).

Proprio lo scambio di conoscenze tra imprese e medici, con il loro patrimonio di sapere e di esperienze sul campo, permette di raccogliere informazioni utili al percorso di ricerca e sviluppo e, dunque, di poter avere a disposizione farmaci sempre più efficaci per i bisogni di salute dei pazienti.

Questi rapporti, oltre ad essere disciplinati da norme nazionali e internazionali, si fondano sul rispetto reciproco dei ruoli, in un quadro trasparente di regole deontologiche di Farmindustria, che prevedono controlli rigorosi effettuati secondo precisi iter istruttori da organismi terzi, presieduti da magistrati indicati dal Presidente della Corte di Cassazione.

Di seguito potete accedere ai trasferimenti di valore di Pfizer S.r.l. - ID 5814 e di Pfizer Italia S.r.l. - ID 4515, effettuati nel corso del 2017 - pubblicati nel pieno rispetto della normativa italiana sulla privacy - a favore degli operatori sanitari e delle organizzazioni sanitarie (i valori sono riportati in formato inglese con i decimali separati dal punto).

Si precisa che i dati pubblicati non intendono avere alcuna validità di carattere tributario o fiscale.

La pubblicazione di queste informazioni avviene unicamente per scopi di trasparenza, così come ulteriormente specificato nell'Informativa sulla privacy HCP SEE di Pfizer (sezione "Divulgazioni del trasferimento di valore"). Non è necessaria un'autorizzazione generale per coloro che accedono al sito Web al fine di eseguire ulteriori elaborazioni di dati per i professionisti dell'assistenza sanitaria (HCP), ad esempio combinandoli con le informazioni pubblicate su altri siti Web.