Lo stabilimento produttivo di Pfizer ad Aprilia compie 60 anni

Lo Stabilimento produttivo di Pfizer  ad Aprilia (Latina), festeggia  i suoi primi 60 anni di attività. Risale, infatti, all'ottobre del 1958 la prima produzione avviata nel sito sulla via Nettunense.
Nato come officina del gruppo American Home Products per la manifattura del latte sintetico S26, oggi rappresenta per Pfizer il polo strategico europeo per la produzione e distribuzione di prodotti Consumer: OTC, probiotici e dietetici.
Lo stabilimento insiste su una proprietà di 13 ettari, coperti per circa il 20% da fabbricati produttivi, e dà impiego a quasi 600 colleghi organizzati in una struttura di avanguardia, capace di rispondere con efficienza alle richieste dei clienti.

Oggi il sito produce circa 80 milioni di unità, diversificate su 110 formule e su oltre 500 confezioni, destinate non solo a tutti i mercati europei, ma anche verso tutti gli altri continenti, per un totale di 44 Paesi, inclusi Canada, Sud Africa, America Latina, Asia e Australia. Una complessità elevata da gestire, con l'agilità e la flessibilità che sono alla base delle dinamiche del settore Consumer.
Sono da sottolineare inoltre la grande attenzione alla Sicurezza sul lavoro e l'aspetto "Green" dello Stabilimento: la presenza dei Cogeneratori, il Parco Fotovoltaico, il recupero/riciclo della quasi totalità dei rifiuti solidi di produzione e le diverse iniziative e progetti in corso assicurano un'attenzione sempre molto rilevante nei confronti delle tematiche ambientali.

Negli anni sono cambiati i prodotti, i macchinari, e le strategie messe in atto per riuscire ad essere vincenti su un mercato che è sempre stato in continua evoluzione", sottolinea Roberto Rubbi, Direttore dello Stabilimento. "Ma la passione e l'impegno delle nostre persone è sempre lo stesso. Qualche giorno fa abbiamo festeggiato il nostro 60° anniversario con la partecipazione di tutti i nostri colleghi che con orgoglio hanno potuto mostrare il loro posto di lavoro alle famiglie e i propri cari".